1-4 GIUGNO 2017

Elezione del nuovo coordinatore provinciale Mari e Vulcani

Castellammare di Stabia

Dal 1 al 4 giugno si è svolta, a Castellammare di Stabia, l’assemblea provinciale “Mari e Vulcani” dal tema “Non Temere”per l’elezione del nuovo coordinatore che guiderà la nostra provincia per i prossimi 4 anni.

L’assemblea è stata aperta alla presenza di due amiche di Foggia che hanno avviato un gruppo e che hanno iniziato ufficialmente il percorso di “COMUNITA’ IN PROVA” scegliendosi come nome di comunità: La Perla Preziosa.

Durante l’assemblea abbiamo vissuto anche una giornata di formazione, come conclusione di un percorso vissuto a livello regionale, dal tema FIDUCIA. Percorso caratterizzato dall’importanza di dare e ricevere fiducia, affidare e affidarsi e come tutti siamo chiamati ad essere pastori e come sia importante cambiare i nostri cuori, trasformarsi: andare al di là della forma.

Presenti alla nostra assemblea Lucia Casella, vice coordinatore internazionale che ha guidato le elezioni e Ghislain coordinatore internazionale che ci ha aiutato a conoscere le realtà fede e luce sparse per il mondo.

La giornata dedicata alla elezione è iniziata ascoltando i bisogni per la nostra provincia emersi dalle comunità presenti e poi vivendo il discernimento, al termine del quale è stato eletto Vito Giannulo a nuovo coordinatore.

Dei miei 8 anni di mandato come coord. Prov.le dico semplicemente GRAZIE! Grazie per le opportunità vissute in questi anni, per la bellezza del nostro movimento, per le tante esperienze, per aver trovato nuovi amici, per essere “uscito” dal guscio della mia comunità, per aver condiviso esperienze, per aver conosciuto la nostra grande famiglia internazionale, per aver avviato, insieme all’equipe provinciale, questo nuovo cammino di crescita concretizzatosi nelle nuove provincie…per l’esserci “moltiplicati”.

Il grazie va alla mia comunità e alla mia famiglia che mi hanno sempre sostenuto e incoraggiato e un grazie va anche a tutti voi per aver creduto in me e per l’esserci sostenuti a vicenda.

Con affetto, Carlo

Scritto da Carlo Gazzano

Le foto di Carlo raccontano tutto così bene che si potrebbe non aggiungere nulla. Anche perché le istantanee dentro di me cambiano col passare delle settimane. Avevo immagini impresse nei giorni immediatamente successivi all'elezione e ora ne ho altre e fra un mese o due ne avrò altre ancora. Ma provo a mettere ordine.

Ho rivisto Maurizio e sono certo che eravamo un po’commossi entrambi: quante fotografie ci saranno passate davanti agli occhi nell’attimo in cui ci siamo riabbracciati! E vedere che la fiammella di Fede e Luce, a volte più luminosa, a volte quasi invisibile, non si spegne nella nostra vita è stato un bel regalo.

In un’altra foto, poi, siamo in cerchio e Gennaro tiene banco raccontando trame di telenovelas vecchissime. Ci sono lì tanti amici siciliani e fra questi Antonino. Non ho più avuto contatti con le comunità siciliane tranne che con Enza. E a Castellammare invece, mentre Gennaro raccontava della vita tormentata di Leonela e Luisana, ho riscoperto la ricchezza e i doni e le difficoltà di queste comunità.

Forse​ faccio torto alla bella comunità di Potenza se racconto una foto che ho in mente del pezzo di pane che hanno portato per la cena con le specialità regionali? Non credo! Loro sanno, e tutti noi sappiamo, quanto amore c’è dietro il gesto di preparare la mensa per gli amici. E il loro modo semplice e fraterno di stare insieme è un altro bel lascito di Castellammare.

Dei miei compagni, amici e (tanti) familiari pugliesi non dico nulla. Sono le fotografie più segrete. Quelle che vede solo il Grande Regista, l’unico che riesce a girare splendidi film con gli attori più scalcinati e riottosi sul mercato: noi.

Scritto da Vito Giannulo Coordinatore Provincia Mari e Vulcani

Ecco alcuni momenti...

Associazione Fede e Luce ONLUS

Via Giovanni Bessarione, 30

00165 Roma

 

Segreteria Nazionale

 

info@fedeeluce.it

06 633402

Martedì e giovedì dalle 10 alle 13

fede e luce .it