“Non ardeva forse in noi il nostro cuore…” con questo versetto del Vangelo di Luca è iniziato l’incontro di Formazione Regionale per Equipes delle comunità siciliane della Provincia Mari e Vulcani del movimento Fede e Luce.

Nello splendido scenario del Sands Hotel e Centro Congressi Saracen di Isola delle Femmine (PA) si sono incontrate per tre giorni le rappresentanze delle comunità di Mazara del Vallo, Salemi, Palermo, Corleone e Messina.

I lavori sono stati condotti dal Coordinatore Provinciale “Mari e Vulcani” Vito Giannulo, dall’Addetta alla Missionarietà Rosita Daddato e per la parte spirituale da Don Mauro Santoro assistente della Provincia del Nord “Un Fiume di Pace”. La formazione è stata strutturata sulla “Storia di una Lumaca che scoprì l’importanza della lentezza” di Luis Sepùlveda.

Un incontro che non ha bisogno di essere commentato ma basta leggere le riflessioni che i partecipanti hanno postato nei loro gruppi per capire come e’ andata:

«Giorni ricchi di storie, amore ed emozioni che mi fanno riflettere. Siamo tutti unici da cui si può sempre scoprire qualcosa di meraviglioso. Grazie per aver reso questi giorni speciali» dice Emi da Messina;

«L’incontro di Isola delle Femmine ha ancora una volta confermato di quanto è importante la formazione, sia per avere il confronto sia per conoscerci meglio… Abbiamo sottolineato l’importanza dell’ascolto che ci fa avvicinare e conoscere l’altro. Il nostro andare è da lumache e tartarughe ma se osiamo spingerci oltre, nonostante la lentezza, possiamo scoprire nuovi mondi» dice Alda da Mazara del Vallo;

«Sono stati giorni fantastici, rivederci e soprattutto conoscere persone nuove. Mi è dispiaciuto per chi è rimasto a casa per problemi di salute» dice invece Maria Carmela da Corleone.

Mariella da Palermo racconta: «È stata una bella occasione per rincontrare vecchi e nuovi amici, e per arricchire ognuno di noi con nuove esperienze e idee. Grazie ai sacerdoti che ci hanno seguito e a tutti i collaboratori presenti e assenti di questa grande famiglia».

«Si è respirata aria di famiglia, sembrava di conoscersi da sempre e questo accade quando si vive la magia di Fede e Luce». ha detto Enza da Mazara del Vallo.

A conclusione della formazione sono emerse delle necessità fondamentali per il futuro cammino delle Comunità siciliane tra cui:

  • L’importanza degli incontri di formazione;
  • Rivivere i Campi estivi;
  • Fare più incontri di equipe regionale;
  • Organizzare le feste intercomunitarie per rivivere la storia di Fede e Luce.

Siamo adesso pronti per attraversare la strada consapevoli di non essere soli e certi che dall’altra parte c’è il fratello che ci accoglie venendoci incontro.

“E partirono senza indugio…” (Lc. 24, 33-35).
“Ho imparato l’importanza della lentezza e, adesso, ho imparato che il Paese del Dente del Leone, a forza di desiderarlo, è proprio dentro di noi”.

Mazara del Vallo, lì 08/10/2019
Il Vice Coordinatore Provinciale
Alberto Alagna

Ecco alcuni momenti della giornata:

Dona il tuo 5x1000

Fede e Luce ogni anno promuove iniziative di solidarietà e sostegno per persone con disabilità e le loro famiglie. Senza il tuo aiuto non sarebbe possibile. 

96000680585

è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.