Domenica 28 febbraio sono stata chiamata per la prima volta a partecipare all’incontro coordinatori di provincia di tutto il mondo: ero elettrizzata da questo avvenimento importante! Ho pensato tra me e me «Nora ma ti rendi conto, per la prima volta sei in diretta con le persone del mondo!!!» Seguendo il carnet inviato da Liliana, nei tanti passaggi mi sono ritrovata a scoprire ciò che ho vissuto nella Via Crucis in Maria Madre di Gratosoglio, quando le guardie presero Gesù gli fecero trasportare la sua croce. Ecco che viene in soccorso il cireneo ad aiutare Gesù a portare la sua croce. Noi siamo come il cireneo pronti ad aiutare chi è in difficoltà: ognuno di noi porta un peso e per alleggerire la persona in difficoltà facciamo di tutto per aiutarla, anche nel fare quattro chiacchiere.

Marie-Hélène ci ha raccontato ancora una volta la sua storia, di Lourdes e di come è nata Fede e Luce. A questo proposito vorrei dire due parole su Jean Vanier. Certamente, da quando abbiamo sentito cosa è successo con Jean siamo rimasti tutti scossi e senza parole, per noi è stato un brutto colpo. Però vorrei dire anche questo: se noi siamo qui a parlarci, a condividere gioie, e se adesso Fede e Luce si è ingrandita lo dobbiamo a due persone meravigliose che hanno saputo prendere la nostra barca, come un’arca di Noè ma al posto dei tanti animali, Jean e Marie-Hélène hanno fatto piccole comunità.

E sono già passati 50 anni! Quest’anno ogni comunità festeggerà, doveva essere a Lourdes, ma questa pandemia ce lo ha proibito. Adesso tramite la comunicazione online possiamo ritrovarci lo stesso: Fede e Luce non si ferma.

Per me è stato un onore fare parte del Consiglio quel pomeriggio, capire come vivono gli altri Paesi, e ho compreso che c’è tanto amore fraterno, tanti sorrisi luminosi. Questi tre giorni sono stati impegnativi ma con la voglia di fare tanti progetti anche e io c’ero solo al terzo giorno che concludeva questo incontro emozionante. Sarebbe bello che ognuno potesse partecipare perché ti dà una grande forza.

In un video è stato fatto vedere come una donna creava un vaso con la terracotta, una volta terminato ha messo un cero dentro che si illuminava. Col lume dentro a questo vaso di terracotta posso illuminare tutti camminando al passo di Gesù, via, vita e verità, e ci faccia scoprire la bellezza dentro di noi. La festa siamo noi e camminiamo verso te.

Io Nora Buccheri ringrazio e abbraccio tutti con affetto. Alla prossima amici, ciao!

Nora Buccheri
Comunità Gratosoglio (MI)

+ Amicizia - Distanza

96000680585 è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.