Una festa a 360 gradi!

La comunità Messaggeri di Gioia ha celebrato la Festa della Luce e la festa della Madonna di Lourdes nello stesso giorno

da | 10 Mar, 2023 | Messaggeri di Gioia

Festa della Luce 2023 - Messaggeri di Gioia

Ebbene si, sabato 11 febbraio 2023 noi della comunità Messaggeri di Gioia di Cesano Boscone abbiamo unito due grandi occasioni per ritrovarci: la prima, essendo in prossimità del 2 febbraio, è la nostra consueta Festa della Luce, a cui abbiamo deciso di unire anche la festa della Madonna di Lourdes, anniversario dell’apparizione ad una pastorella di nome Bernadette che ricorre l’11 febbraio. Lourdes è meta di tanti nostri pellegrinaggi, dove tutto è cominciato nella Pasqua del 1971.

Ci siamo trovati a messa nella chiesa della Sacra Famiglia di Cesano Boscone (MI). La messa era animata da noi di Fede e Luce, e hanno concelebrato fra Angelo, fra Riccardo e don Marco Bove: che emozione! C’era anche un chierichetto speciale, il nostro amico Francesco, con la sua inseparabile tunica bianca.

All’inizio della santa messa, fra Angelo ha ricordato Luigi – padre di Nives – a due anni dalla sua scomparsa: un nonno, un amico di tutti noi, sempre presente a tutti gli incontri, sempre pronto ad aiutare tutti, instancabile.

Alla chitarra Paolo e al microfono Marco: all’ingresso abbiamo cantato Grandi cose. È proprio vero, il Signore ha fatto grandi cose per noi: ci ha fatto conoscere la realtà di Fede e Luce! Poi abbiamo cantato l’Alleluia delle lampadine

La nostra festa non deve finire e non finirà…!

Tutti I nostri incontri sono momenti di festa che ci fanno star bene. Poi abbiamo cantato Vivere la vitaUna scia di luce lascerà… Luce che ci indica la strada, il percorso da fare… Poi canto finale: il mitico Canto della comunità! Fra Angelo ci ha presentati e una parte di noi si è avvicinata all’altare. Lì, abbiamo intonato il canto e fatto i gesti: cosi tutti quelli che volevano, copiavano i gesti e cantavano con noi. Un successone! Tutti cercavano di imitarci, ma soprattutto i nostri ragazzi cantavano con entusiasmo. Al termine del canto abbiamo fatto un grosso applauso per ringraziare e subito dopo ci siamo riuniti tutti vicino all’altare per una foto ricordo con I frati Angelo e Riccardo e don Marco Bove.

Durante l’omelia don Marco ha lasciato un bel messaggio a tutti: il motto che ci accompagna del nostro movimento Meglio accendere una luce che maledire l’oscurità, uno dei nostri simboli infatti è proprio un cero, una candela, cioè una luce, una fiammella che ci guida, che ci illumina, che ci riscalda; sull’altare per tutta la durata della messa è rimasto acceso il nostro cero con la fiammella che ardeva. Don Marco Bove ha fatto l’omelia presentando il nostro movimento e ha spiegato tre motivi per far festa oggi: 1) la presenta del gruppo Fede e Luce; 2) l’anniversario dell’apparizione della Madonna di Lourdes alla piccola Bernadette; 3) la fioritura di un fiore, che cresce in questo periodo nonostante il freddo, che si chiama forsizia. Un fiore giallo con cui abbiamo riempito un vaso che abbiamo messo sull’altare.

Le letture sono state fatte da Gianfranco e Flora, mentre le preghiere dei fedeli le han lette Nives e Rita; ringrazio Nora, mia amica e collega fotoreporter, per le due preghiere su Fede e Luce.

Usciti dalla chiesa ci siamo recati in un bar per un aperitivo, nell’attesa di andare in pizzeria per continuare la festa festeggiando tre compleanni: Nives, Teresa e Edoardo, un amico che ha ripreso a frequentarci! Tutti contenti felici abbiamo completato la serata in pizzeria dove ci ha raggiunto chi non è potuto venire a messa. Per allietare la serata nel locale c’era il karaoke, per cui tra un canto e un ballo abbiamo passato una bella serata.

È stato veramente un bel momento. Se uniamo la Festa della Luce della nostra comunità e la Festa dei compleanni di gennaio, abbiamo una FESTA A 360 GRADI!

Ringraziamo per l’accoglienza nella chiesa della Sacra Famiglia dove abbiamo animato la messa con i canti, la preghiera dei fedeli e il gesto dell’accensione della nostra candela sull’altare. Parecchi amici presenti mi han detto che la messa è stata molto bella, ben sentita e partecipata, fatta con semplicità. Laura, un’amica, mi ha detto che si è trovata bene e a suo agio, che la messa è stata splendida e don Marco ha detto delle bellissime parole. Dice anche che sarà un bel ricordo il don, perché è veramente in gamba, ringrazia tutti ed è contenta di far parte di questo gruppo.

Francesco, un ragazzo autistico, in pizzeria era seduto vicino alle casse della musica, con il volume quindi altissimo ma non gli dava fastidio, anzi serafico, invece di scappare tappandosi le orecchie aspettava la pizza e poi la torta. Rideva, si divertiva, e questa è la magia di Fede e Luce, un miracolo dell’amicizia e della fiducia nei suoi amici.

Che bello! È stata una festa illuminata da tanta allegria e tutto ciò ci riempie il cuore di gioia e ci fa sentire bene! Grazie e auguri a tutte le comunità e come dice Laura: ciao alla prossima!

Flora Atlante
Reporter comunità Messaggeri di gioia

Accorcia la distanza e aumenta l'amicizia

Fede e Luce - 5x1000

96000680585 è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.

Ti potrebbero interessare

Scintille

Scintille

È sempre stato il mio sogno fare una omelia, non vi addormentate, non vorrei fosse l’ultima.Vi vorrei raccontare qual è stata la mia prima...