Camminiamo insieme nell’amore

Dal 17 al 20 luglio le comunità di Mazara del Vallo hanno vissuto un mini-campo estivo

Si è svolto dal 17 al 20 luglio 2023, presso la sede estiva di Mazara Tonnarella dell’Istituto Suore Riparatrici del Sacro Cuore “Casa della fanciulla” di Santa Ninfa, il mini campo estivo delle comunità Fede e Luce di Mazara del Vallo.

Il mini campo, dove hanno partecipato i ragazzi, i genitori e gli amici delle comunità Nuovo Germoglio e Seme di Speranza, ha avuto come tema “Camminiamo insieme nell’amore” ed all’interno è stato strutturato in tre momenti di riflessione e preghiera.

Il primo giorno abbiamo iniziato con la parola camminiamo: riflettendo sul vangelo di Lc. 1,39-45 notiamo che Maria è stata la prima discepola a camminare insieme a Dio, a tessere una relazione con Lui senza timori e incertezze. Noi amici in Fede e Luce siamo chiamati a camminare insieme ai nostri ragazzi e alle loro famiglie a tessere relazioni nell’amore con loro senza condizioni. Il camminare insieme rappresenta una lezione preziosa per apprezzare la bellezza della vita e per imparare a dare e a ricevere supporto. E quando sembra che tutto vada male, che il mondo ci crolli addosso per un qualsiasi motivo che ci fa stare male (malattia, perdita di una persona cara, perdita o mancanza di lavoro, offese e torti ricevuti etc.…) il Signore ci conferma che Lui ci sta vicino incondizionatamente, prendendosi cura di noi e accompagnandoci nel nostro cammino. Da soli si va veloci ma è in compagnia del fratello che si va lontano.

Il secondo giorno abbiamo riflettuto sullo stare insieme: abbiamo ripercorso la lunga storia delle nostre comunità. Dal lontano 1983 quando nasceva la comunità Seme di Speranza al 1988 che dal suo costato è nata la comunità Nuovo Germoglio. 40 anni quest’anno, insieme tra gioie e dolori, successi e fallimenti, ma sempre presenti leccandoci le ferite e rialzandoci dalle cadute. Un percorso che ha segnato le vite di tante persone ancora presenti, tanti persi per strada e di tante che si trovano nel Regno dei Cieli. 40 anni sempre insieme mano nella mano con l’amore verso i nostri ragazzi.

Il terzo giorno la parola chiave è stata amore: ad ogni lettera della parola amore è stata affiancata una parola e uno dei cinque sensi. La lettera A come a di amicizia, l’amicizia fra amici ha bisogno pure del contatto fisico, un abbraccio, un bacio, una carezza. Il tatto è uno dei cinque sensi, ma è anche ciò di cui ha bisogno un rapporto di amicizia vero e duraturo nel tempo che ha valore come un rapporto di coppia, a volte pure di più. La lettera M come m di mamma, la persona che ci amerà incondizionatamente, ci protegge, dà la propria vita per i figli e dal primo momento che nascono la vista di loro li riempie di gioia e di amore. La vista è uno dei cinque sensi, ma è anche ciò di cui si ha bisogno per vedere tutto l’amore che c’è attorno a noi. La lettera O come o di odore, percepiamo l’odore di una persona, di un fiore, di un profumo…con l’olfatto. L’olfatto è uno dei cinque sensi, ma è pure ciò che abbiamo di bisogno per incamerare dentro di noi tramite le narici tutto ciò che ci rilassa e ci fa star bene. La lettera R come r di respiro, il nostro respiro come il respiro di chi ci sta vicino lo avvertiamo, a volte lo gustiamo perché è di una persona a noi cara… respiriamo la stessa aria a pochi centimetri. Il gusto è uno dei cinque sensi, ma è pure ciò di cui si ha bisogno perché ci fa scegliere cosa accettare e cosa rifiutare in base ai nostri gusti. Così facciamo con le persone, noi siamo capaci di accettare alcune persone e di rifiutarne altre, a volte anche involontariamente. La lettera E come e di emozioni, le emozioni che proviamo nella gioia e nel dolore ci rendono felici, ci fortificano, ci fanno maturare, ci cambiano… possiamo provare emozioni per le persone, per gli animali, per la natura che è meravigliosa… il sole, il tramonto, il mare, il vento, la luna, le stelle. L’udito è uno dei cinque sensi, ma è principalmente ciò che ci permette di sentire non solo tramite le orecchie, ma anche con il cuore, custode di tutte le nostre emozioni, dei nostri sentimenti sia quelli che si conoscono che quelli segreti, che fanno pure bene a noi stessi.

È sembrato di tornare indietro nel tempo perché abbiamo vissuto questo campo in autogestione e perché abbiamo avuto la sensazione di assaporare momenti antichi che ci hanno dato tanta energia. Si è creata una piccola o grande magia! Senza darci turni o incarichi ben precisi, come degli ingranaggi di un orologio, ognuno di noi ha fatto in modo che il meccanismo funzionasse bene: andare al mare, cucinare, avere cura dei ragazzi, vivere piccoli momenti di condivisione hanno dato senso e sapore al nostro stare insieme. È un piccolo miracolo! I ragazzi sono una assoluta benedizione Quando stiamo insieme a loro tutto passa tutto si trasforma.

Camminare… Con Dio che ci tiene in braccio al momento opportuno, con un amico con cui volare insieme. Camminare in fretta come Maria per giungere da Elisabetta e mettersi al suo servizio. Insieme: grazie alla pazienza, alla tolleranza, al perdono, alla voglia di stare insieme, alla fede ,… all’Amore.

“Camminare insieme è sempre un arricchimento e può aprire vie nuove e rapporti tra popoli e culture che in questo periodo appaiono irti di difficoltà”.
(Papa Francesco)

Accorcia la distanza e aumenta l'amicizia

Fede e Luce - 5x1000

96000680585 è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.

Ti potrebbero interessare

Scintille

Scintille

È sempre stato il mio sogno fare una omelia, non vi addormentate, non vorrei fosse l’ultima.Vi vorrei raccontare qual è stata la mia prima...