Il mio weekend a Roccamonfina

Due giorni nel bellissimo Santuario di Santa Maria dei Lattani

da | 23 Nov, 2023 | San Gregorio

Sabato 4 novembre alle 9:45, davanti alla chiesa parrocchiale di Santa Silvia di Roma, è iniziato il mio week end fuori porta con l’Associazione Fede e Luce tenutosi a Roccamonfina, in provincia di Caserta. Una volta arrivati, ci siamo sistemati nel Santuario di Santa Maria dei Lattani, un bellissimo santuario mariano costruito nel 1430 posto su uno dei rilievi all’interno dell’ormai inattivo vulcano di Roccamonfina.

Durante il weekend mi sono molto divertita e mi sono piaciute un sacco di cose: la compagnia (come sempre), le varie attività, tra cui una passeggiata fatta sabato pomeriggio, alle 15, presso il magnifico castagneto di Roccamonfina, dove abbiamo sia raccolto delle castagne sparse per tutto il bosco, che visto una statua della Madonna, posta in cima ai Monti Lattani.

In particolar modo mi è piaciuta la lettura del carnet – avvenuta sempre quello stesso pomeriggio più tardi – durante la quale abbiamo rappresentato una scena tratta dal Vangelo, dove ho impersonato la Vergine Maria per via della mia indole materna e per il fatto di conoscere la sofferenza e il dolore. E, quella sera stessa, presso la stessa sala al primo piano del Santuario dove si sono tenute tutte le nostre attività, abbiamo anche organizzato una serata danzante sulle note di varie canzoni, tra cui le hit dell’appena trascorsa estate 2023, per poi andarcene a letto contenti verso le ore 23.

Domenica 5 novembre, dopo esserci svegliati alle 7:30, e aver fatto colazione, noi di Fede e Luce siamo andati nelle nostre rispettive stanze ad ultimare le valigie, poiché quello stesso pomeriggio saremmo dovuti partire per rientrarcene a Roma. Dopodiché, verso le 9:30, ci siamo recati al primo piano per svolgere uno dei nostri cerchi, durante il quale abbiamo ascoltato, dal signor Pietro Veetro, ex coordinatore provinciale di Kimata (provincia che include le comunità del Centro Italia e quelle di Albania, Grecia e Cipro) l’episodio nel quale Gesù, dopo aver passato tutta la notte a pregare Dio, ha scelto i propri apostoli. Tale episodio era per noi fonte di ispirazione, a tal punto da scegliere il futuro coordinatore provinciale di Kimata da eleggere il prossimo 25 novembre a Sacrofano.

Alle 11 mi sono recata insieme a tutto il gruppo presso la cappella dove si è celebrata la messa ed ho letto una lettura del Vangelo, durante la quale stavo per emozionarmi tantissimo. Mezz’ora dopo, uno dei frati ci ha raccontato un po’ di storia del Santuario, il quale ha origini leggendarie (il nome “Lattani” deriva infatti da una leggendaria capretta che aveva il miracolo di produrre più latte delle altre, oppure dall’omonimo monte sul quale lo stesso è ubicato), e la Grotta della Madonna, nella quale sono affissi dei fiocchi rosa ed azzurri per annunciare le nascite dei bambini o delle bambine, il che mi ha incuriosito, per via delle varie nascite avvenute a Roccamonfina negli ultimi 2/3 mesi. La visita è durata fino alle 12:30, dopodiché alcuni di noi, me compresa, hanno fatto vari acquisti presso l’adiacente negozio che vendeva bracciali, rosari e vari liquori, come ricordo del nostro magnifico week end.

Infine, durante l’ora di pranzo, abbiamo avuto modo di festeggiare i compleanni dei nostri amici nati tra i mesi di luglio e ottobre 2023. Verso le 14 siamo ritornati nelle nostre stanze per poter recuperare i nostri bagagli e sistemarli nel quadriportico del santuario, come abbiamo fatto all’andata (il giorno prima alle ore 13), in attesa del pullman che, verso le 14:45 ci ha riportati a Roma, per poi arrivare alla Parrocchia di Santa Silvia per le ore 18.

In conclusione, questo week end è stato superlativo, ricco di preghiere, poiché il nostro gruppo ha pregato per gli amici di Fede e Luce che non sono purtroppo venuti per motivi di salute. Le uniche due pecche erano la pioggia e il freddo, trovandosi Roccamonfina in piena montagna. Nonostante ciò, spero che quest’esperienza mistica possa ripetersi.

Accorcia la distanza e aumenta l'amicizia

Fede e Luce - 5x1000

96000680585 è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.

Ti potrebbero interessare

Scintille

Scintille

È sempre stato il mio sogno fare una omelia, non vi addormentate, non vorrei fosse l’ultima.Vi vorrei raccontare qual è stata la mia prima...