La scadenza di un mandato e l’invito ad una nuova nomina riveste da sempre una attesa per un dono denso di significati… E la disponibilità a dire il nostro “eccomi” attraversa percorsi più o meno lunghi ma, decisamente, carichi di ansia e aspettative che ci fa essere sempre insicuri su come potremo accontentare tutti… Ma se Dio ci ama così come siamo, perché non dovremmo farlo anche noi?
E poi saremo sempre pastori che, per amore delle loro pecore, sanno affiancarle, accompagnandole, promuovendo le loro qualità, palesi e non, e chiedendo a loro volta di essere accompagnati.
Ed è proprio questo che, nella comunità Nuovo Germoglio di Mazara del Vallo, è successo.
Ad un pastore già al secondo mandato, Alberto, se ne è aggiunto uno nuovo, Marianna che, da qualche anno in comunità, è già entrata nel cuore dei ragazzi che l’hanno scelta con gioia.
E loro, più di noi, sanno vedere nei cuori di tutti… Buona strada ad entrambi con la certezza che saranno complementari l’uno per l’altro ed ottimo stimolo per l’equipe e la comunità tutta.

Caterina Galletta