“Li chiamò a sé”: Formazione in Galilea

Dal 29 dicembre al 5 gennaio, una delegazione di Un Fiume di Pace si è avventurata in Terra Santa per organizzare e vivere un weekend di formazione.

Liliana Ghiringhelli (Coordinatrice provincia Un Fiume di Pace) e Angela Grassi (vicecoordinatrice internazionale) hanno guidato il gruppo con Daniela Guglietta (vice-coordinatrice missionarietà di Kimata), Don Mauro Santoro (assistente spirituale Fiume di Pace),Gianni Muia (della comunità di Milano centro) ,Paola Colombo e Lorenza Bocchi (della comunità di Gratosoglio). 

La formazione dal titolo “Li chiamo a sé” si è tenuta nella casa delle Religiose di Nazareth accanto alla Basilica dell’Annunciazione di Nazareth, il 3 e il 4 gennaio, con il preziosissimo aiuto di traduzione del diacono maronita Sobhi Makhoul e di Suor Camelia Khoury.

L’incontro ha radunato le comunità della Galilea, Maryam Bawardi e Eliaboun e ha rappresentato un altro piccolo passo di vicinanza verso le comunità cristiane del medioriente, che vivono momenti di gran fermento. 

Ecco alcuni momenti della giornata:

Dona il tuo 5x1000

Fede e Luce ogni anno promuove iniziative di solidarietà e sostegno per persone con disabilità e le loro famiglie. Senza il tuo aiuto non sarebbe possibile. 

96000680585

è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.