I nostri giorni di campo FL a Viterbo

21 Settembre 2022

Bicoca, dal 24 al 30 luglio 2022, è il campo estivo che ho fatto quest’anno.

Eravamo in totale 15 persone (ma abbiamo cominciato in dieci, e Roberto è dovuto tornare a casa dopo un giorno che è stato male). Quando siamo arrivati, la sera della domenica siamo andati alla messa delle 19,30 (per fortuna pensavamo fosse alle 19, così siamo arrivati addirittura in anticipo a Sant’Andrea a Viterbo, una bella chiesa medievale: don Dante, il parroco di origine filippine, ci ha salutato affettuosamente alla fine della celebrazione chiedendo chi fossimo, da dove venissimo, quali fossero le nostre parrocchie a Roma; soprattutto ha voluto sapere tante notizie della nostra amica Grace, anche lei di origini filippine).

Dopo abbiamo fatto un cerchio per presentarci e parlare insieme (ogni sera abbiamo letto la storia de “L’uomo che piantava gli alberi”: abbiamo scoperto che è un’opera di fantasia, ma sappiamo che almeno due persone hanno fatto quello che raccontava Giono nel suo libro, Jaday Molai Payeng in India e Sebastiao Salgado in Brasile. Alla sera, qualche chiacchiera organizzativa e non – allietati dal limoncello etichettato FL- anche con mamma Celine, se Fanny lo consentiva. Con loro però ci siamo tenuti in forma a turno, seguendole per la passeggiata mattutina tra gli ulivi, a volte anche con Emanuela sulla sua sedia a ruote e con le sue instancabili richieste a segni di “valigia costume coca cola mamma”).

Veniva a cucinarci Katia (noi dovevamo aiutarla per mondare e tagliare le verdure dell’orto o sistemare la cucina. Carla, Norina e Gabri hanno fatto con lei il pesto con il basilico, raccolto dai nostri tre fantastici giovani, Francesca, Grace e Manuel, e pulito più della metà da Gabri e Nori. Un altro giorno abbiamo fatto anche la marmellata di susine e così, alla fine, c’è stato un barattolino di pesto e uno di marmellata per ciascuno… una bella soddisfazione!).

Mercoledì sono salita per la prima volta sul cavallo (Gabri era davvero emozionata! Insieme a lei, e con l’aiuto dell’istruttrice Rachele, hanno montato un bel pony grigio – che non è piccolo quanto immaginate…- Fanny, Maria Chiara, Marta e Stefano, che proprio quel giorno festeggiava il suo compleanno ed ha avuto candeline a merenda e a cena).

Giovedì abbiamo fatto una cena con carne alla griglia e venerdì pizza al forno a legna (“abbiamo fatto” è un parolone…se non ci fosse stato Pierluigi per entrambe??? E che ottime macedonie ha saputo prepararci!).

Quanti bagni in piscina! (faceva così caldo che l’acqua pure era caldissima. Per una volta Pietro non poteva proprio lamentarsi che fosse “ghiacciata”! Sempre la piscina ha visto un mitico aperiparty con spritz e patatine ed un eroico salvataggio da parte delle più giovani del campo, Marta e Maria Chiara, della cagnetta Olivia – forse anche lei a caccia di frescura in acqua? – simpaticissima corgi, instancabile raccattapalle ed elemosina-bocconi, vietatissimi durante i pranzi, sotto la sedia del generoso Pietro).

Mi sono divertita anche a fare qualche scherzo a Cristina e Norina (Gabriella ha approfittato del fatto che dormivamo nello stesso casaletto, insieme a Emanuela, per appostamenti di soppiatto e tanti solletichini ai piedi… certi salti, io e Norina!): il più bello è stato quello di far trovare loro i pigiami infilati nel cuscino!

Siamo rimasti in debito di un albero con la Bicoca… in compenso abbiamo portato a casa i noccioli delle susine da piantare e abbiamo disegnato un albero sulle nostre magliette: Francesca ce le ha fatte colorare splendidamente, uniche come ciascuno, accanto a un marchio che per noi rimarrà inconfondibile: Bic🦆22!

Gabriella Buongiorno e Cristina Tersigni

 

Accorcia la distanza e aumenta l'amicizia

Fede e Luce - 5x1000

96000680585 è il codice fiscale da riportare sulla tua dichiarazione dei redditi, nel riquadro dedicato alle onlus.

Ti potrebbero interessare