Pubblicazioni

Ombre e Luci

Ombre e Luci è l’edizione italiana della rivista francese Ombres et Lumiere. Con l’aiuto di genitori, educatori, di medici, di sacerdoti e di amici che portano la loro testimonianza o il contributo della loro competenza, Ombre e Luci, dal 1983, è vicina a tutte le famiglie e agli amici di persone disabili per

  • essere uno strumento di aiuto
  • informare sull’handicap per capire e accogliere chi ne è colpito;
  • suscitare intorno alle famiglie il maggior numero di persone amiche
  • favorire l’integrazione delle persone disabili nella società e nella Chiesa

Libri

Mai più soli – L’avventura di Fede e Luce

di Marie Hélène Mathieu e Jean Vanier
In occasione dei 40 anni di Fede e Luce Internazionale, Marie Hélène Mathieu, fondatrice del movimento con Jean Vanier ci racconta questa avventura umana straordinaria con le persone con handicap mentale, le loro famiglie e i loro amici. Questo libro racconta una storia di una nascita: quella del movimento Foi et Lumière, che raccoglie al giorno d’oggi più di 50’000 membri in 81 Paesi.

Una nascita paradossale, nel dolore e nella gioia: il dolore delle famiglie che si confrontano con un handicap in una società che ha paura della diversità; e la gioia di scoprire il valore unico di ciascuno, malgrado i suoi limiti e le sue fragilità, semplicemente perchè egli è immagine di Dio.

Aldilà di un’esperienza sorprendente, raccontata in modo molto vivace, questa storia è l’occasione di scoprire come un’intuizione singolare, quella di credere che i più piccoli abbiano un posto speciale nella chiesa e nel mondo, si sia rivelata profetica con gli anni. Un’occasione anche di misurare il cammino percorso in 40 anni e le nuove sfide – etiche, sociali, umane – che si presentano a tutti quelli che hanno a cuore l’Uomo.

Il cammino del cuore – Autori Vari

Jean Vanier presentava così questa piccola pubblicazione ad opera di Fede e Luce Internazionale nel 2015, ora disponibile anche in italiano: «Preti, diaconi, assistenti spirituali raccontano ciò che hanno visto, udito e vissuto in una comunità di Fede e Luce. Spiegano la trasformazione sperimentata grazie a coloro che tante volte sono stati rifiutati dalle nostre società». Così i tanti che hanno il compito di condurre le comunità di Fede e Luce sulla via di Gesù nell’Eucaristia, nei sacramenti, nei momenti di preghiera, nella fraternità vissuta hanno qui dato la loro personale testimonianza di come i muri innalzati nel proprio cuore siano stati abbattuti nell’incontro con i deboli e i più disprezzati. Di come il tempo passato in comunità tra persone con disabilità mentale, i loro genitori e familiari e i loro amici, sia stato tempo “provvidenzialmente donato” per scoprire “Gesù nel povero”. Realtà geografiche e culturali molto diverse si incontrano tra le pagine di questa pubblicazione ma il messaggio che emerge è quello che sottolineava il Cardinale Martini: Fede e Luce rappresenta “un modo evangelico di vedere la vita”.

Nella stessa barca – Autori Vari

“Le testimonianze raccolte in questo volume sono davvero capaci di parlare al cuore. Nascono infatti dalla vita e dall’esperienza di molte persone che vivono quotidianamente la fatica e il compito di avere in casa una persona disabile”.
Card. Carlo Maria Martini

“Questo libro rispecchia nello stesso tempo la bellezza e la sofferenza dei disabili mentali e delle loro famiglie. Essi possono aiutarci a scoprire la forza dell’amore che – cuore dopo cuore – può cambiare il mondo.”
Jean Vanier

Il corpo spezzato

La comunità che accoglie i rifiutati

La comunità luogo del perdono e della festa

La nostra vita insieme

In comunione

La paura di amare

Segni

La sfida dell'Arca

Fascicoli

La piccola chiave

Dialoghi del Cardinal Martini

Per tutte le Sabine del mondo

Fede e Luce ricorda Francesco e Olga Gammarelli

I misteri di Fede e Luce

Una raccolta di piccole preghiere di Ghislain du Chéne

Ecco io faccio nuove tutte le cose

Sussidio per il Giubileo della Misericordia 2016