Carnet de Route 2018

Che cos’è il Carnet?
È uno strumento proposto a tutte le comunità Fede e Luce sparse nel mondo, con l’intento di tener viva l’unità dei suoi membri, nel rispetto di culture, storie e religioni diverse.

Cosa si propone?
Si propone di offrire spunti di riflessione e scambio, proposte di attività e di festa per vivere al meglio l’incontro mensile di comunità e di aiutare i membri delle comunità a riscoprire e a tener viva l’identità e la missione del movimento.

Come nasce?
Ogni anno, Ghislain (il coordinatore internazionale) propone un tema, considerando preoccupazioni ed esigenze che via via emergono nelle comunità e ne indica le linee guida.

Il tema del Carnet de Route 2018 verte sulla preghiera di Fede e Luce; abbiamo fatto questa scelta per meditare insieme questo bel testo lungo tutto quest’anno che ci porterà al prossimo incontro internazionale del 2018. La preghiera di Fede e Luce è una sintesi della nostra spiritualità. Vi troviamo i suoi elementi essenziali che approfondiremo durante gli incontri mensili delle nostre comunità…

Negli anni precedenti

Ai membri dell’equipe di coordinamento

L’anno scorso un’equipe ucraina aveva lavorato per darci suggerimenti in merito ai diversi momenti dei nostri incontri. Quest’anno, sono stati i nostri amici egiziani a realizzare questo Carnet de route e li ringrazio di cuore: Bernadette Labbad (fondatrice di Fede e Luce in Egitto), Rami Sedhom, Maget Moneer, Amani Sarwat, Haitham Aziz e padre Adel Zakka (assistente della provincia Sacra Famiglia: Egitto Nord e Sudan). Le illustrazioni sono di Amgad Edward, vice-coordinatore internazionale.

Ghislain du Chéné ha scritto le meditazioni di ogni mese ed io ho assemblato il tutto per la formattazione finale.

Per facilitare le cose ai nostri amici dell’emisfero sud, che iniziano l’anno scolastico in febbraio e vivono le vacanze estive in dicembre e gennaio, non abbiamo indicato il mese, in modo che ognuno possa adattare il testo alla propria situazione. Ci sono sette meditazioni sulla preghiera di Fede e Luce, quattro sulle grandi feste liturgiche da considerare nei tempi appropriati: Natale, Festa della Luce, Pasqua e Pentecoste. Infine un’ultima meditazione sui campi estivi.

Il nostro filo conduttore dell’anno sarà il bel fiume Nilo, lungo 6700 km. che nasce a Khartoum (Sudan) e sfocia nel mar Mediterraneo. Riprodurremo una grande carta del Nilo e ogni mese viaggeremo lungo le sue rive. Ad ogni incontro, incolleremo un disegno relativo al tema del mese. In ogni comunità, ci sono persone che amano dipingere o colorare. Potremmo affidare loro la responsabilità di colorare il disegno per l’incontro successivo…

Per il momento di scambio, l’equipe propone domande per due gruppi: uno di genitori e amici e un altro formato da persone con disabilità. Naturalmente, tutti i suggerimenti del Carnet sono soltanto proposte. Ogni comunità adatterà il contenuto alla propria identità, cultura e tradizioni…

Corinne ChatainSegretaria generale

2017
Tu mi hai chiamato. Eccomi!

2016
Un anno mano nella mano

2015
Missionari della gioia

2014
Continuiamo l’avventura